Scambio internazionale in Italia per giovani nella condivisione di esperienza artistiche

Dove: Genova, Italia
Quando: dal 26 ottobre al 5 novembre 2017
Chi: 6 partecipanti (18-25) e un group leader (18+)
Organizzazione d’invio: P.E.CO Progetti Europei di Cooperazione
Deadline: 30 settembre 2017

 

Opiemme - Circle 2017
Opiemme – Circle 2017

Opportunità di scambio internazionale in Italia sul tema dell’attraversamento dei confini personali, culturali e fisici tramite l’arte.
“Crossing the borders”, attraverso lo scambio di conoscenze e capacità tra giovani provenienti da quattro paesi europei e con interesse e background in diverse discipline artistiche, offre un’esperienza che non vuole arrivare ad un canonico “prodotto” finale ma che è in sé stessa, nella sua globalità e complessità di momenti, il risultato artistico. Un po’ come accadeva negli happening degli artisti che iniziarono a concepire il processo come opera d’arte: attraverso i linguaggi dell’arte visiva, del corpo e del suono, “Crossing the borders” diventa un luogo e un tempo in cui incontrare l’altro da sé attraverso la messa in gioco delle proprie peculiarità (personali, artistiche, culturali).
Durante il progetto, al tema dell’arte che confronta e unisce diverse culture, verranno affiancati alcuni momenti dedicati ai concetti dell’attraversamento dei confini fisici, di straniero e di migrazione, anche nei loro aspetti politici.
Le attività artistiche saranno condotte da professionisti nei campi della danza contemporanea/performance art (Olivia Giovannini), arte pubblica/muralismo (Opimme) e e installazione sonora/sound design (Guido Affini), mentre altre discipline – come il video making – vedranno la partecipazione di professionisti dagli altri paesi europei. Il coordinamento artistico è a cura dell’Associazione Culturale ReteDanzaContempoLigure.
Consapevoli che le performance finali non riescono ad esprimere la complessità di un processo, in particolare quando questo è animato da persone invitate ad accantonare dei pezzi delle loro comfort zones per incontrare altro, Peco e ReteDanzaContempoLigure ritengono utile reinventare la formula di restituzione di questa seconda edizione del progetto: si lavorerà, quindi, alla produzione di un video che racconti interamente “Crossing the borders”, la cui proiezione sarà fulcro di un talk conclusivo in cui verrà presentata l’esperienza dello scambio.

Gli obiettivi dello scambio internazionale sono:
  • offrire un’esperienza nuova di cooperazione artistica, che permetta di uscire dalla propria comfort zone per entrare in un’area dove lo scambio di conoscenze e il lavoro con altre persone renda possibile la creazione di un progetto innovativo;
  • creare un ambiente protetto dove poter esprimersi e creare un progetto comune attraverso la partecipazione attiva e l’utilizzo dell’educazione non formale;
  • aumentare la consapevolezza a proposito dell’apprendimento interculturale, del fenomeno migratorio e delle condizioni di chi intraprende un percorso di migrazione;
  • aumentare la visibilità del programma Erasmus+, dello scambio e dei partner che ne fanno parte a livello nazionale e locale, specialmente a Genova e in Liguria.
Per questo scambio si cercano 6 partecipanti (18-25) e un group leader (18+), con le seguenti caratteristiche:
  • interesse a prendere parte ad un’esperienza multiculturale;
  • esperienze, non per forza professionali, o grande interesse, in campo artistico e voglia di condividere tecniche e capacità con gli altri partecipanti;
  • preferibilmente residente a Genova e dintorni.
Durante l’intera durata del progetto, il vitto e l’alloggio sono interamente finanziati dal programma Erasmus+. Le spese di viaggio sono rimborsate entro un massimale stabilito dal programma Erasmus+. E’ obbligatorio conservare e consegnare all’organizzazione ospitante la copia originale delle carte di imbarco e di tutti i biglietti dei mezzi di trasporto utilizzati sia all’andata sia al ritorno.
Una volta selezionati per questo scambio internazionale, bisognerà versare una quota di partecipazione di 70 Euro che comprende le spese progettuali e la quota d’iscrizione annuale all’Associazione PECO.

Per candidarsi a questo scambio internazionale in Italia è necessario compilare il form disponibile in questa pagina.

Share:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
Potrebbe interesarti

Articoli Correlati

Incontro Speciale sul senso del volontariato

Appuntamento online “Cosa Vuol Dire Essere Volontari?” per riflettere sul significato del volontariato grazie alle testimonianze dai volontari in prima persona, inviati all’estero da Associazione