Premio del Volontariato internazionale FOCSIV 2017

Tipologia di concorso: Premio del Volontariato Internazionale 2017
Promotore: Focsiv
Chi: La possibilità di candidare un proprio volontario/a è aperto a tutti gli Enti di coordinamento, di invio o di accoglienza dei diversi programmi europei di volontariato, oltre a tutte le Organizzazioni che abbiano volontari impegnati nel Servizio Civile Nazionale italiano all’estero. 
Deadline:  25 agosto 2017

Il Premio del Volontariato Internazionale, è il riconoscimento che FOCSIV dedica a quanti si sono distinti nella lotta contro ogni forma di povertà e di esclusione, per l’affermazione della dignità e dei diritti di ogni essere umano, dimostrando così impegno costante a favore delle popolazioni del Sud del mondo. 

Il tema del concorso è “Il ruolo del Volontariato Internazionale per l’Agenda ONU 2030” e si suddividerà in tre diverse categorie. Criterio preferenziale di selezione per tutte e tre le categorie, in continuità con la scorsa edizione, sarà l’impegno nell’ambito di interventi tesi a promuovere lo Sviluppo Umano Integrale secondo lo spirito tracciato 50 anni fa dalla Popolorum Progressio, riconfermato ed ampliato dalla Laudato Si’.
Queste le categorie che possono partecipare al premio:
  • Volontariato internazionale
    Riconoscimento dedicato a quanti si contraddistinguono nell’impegno contro ogni forma di povertà ed esclusione e per l’affermazione della dignità e dei diritti di ogni donna e uomo. Attraverso il Premio, FOCSIV cerca ogni anno di portare l’attenzione su temi sempre diversi che toccano da vicino il mondo della cooperazione internazionale, e che, allo stesso tempo, evidenziano i legami tra il Nord e il Sud del mondo, viaggiando da un continente all’altro attraverso le storie dei suoi volontari. La possibilità di candidare un proprio volontario/a internazionale è aperto a tutte le realtà italiane impegnate nella solidarietà internazionale. Sono ammesse, esclusivamente, le candidature di volontari internazionali di lungo periodo in servizio. Sono quindi esclusi operatori residenti in Italia che svolgano missioni in loco una tantum – esperienze brevi anche se ripetute; volontari in campi di lavoro.
    Per questa categoria sono ammesse solo ed esclusivamente le candidature di volontari internazionali di nazionalità italiana.
  • Giovane volontario europeo:
    Una categoria tesa a valorizzare la dimensione giovanile del Volontariato, espletata attraverso vari programmi europei con impegni diversi in contesti di cittadinanza attiva, impegno sociale, inclusione, in Europa e nel Mondo. La possibilità di candidare un proprio volontario/a è aperto a tutti gli Enti di coordinamento, di invio o di accoglienza dei diversi programmi europei di volontariato, oltre a tutte le Organizzazioni che abbiano volontari impegnati nel Servizio Civile Nazionale italiano all’estero. Sono ammesse le candidature di giovani cittadini europei in servizio da almeno 6 mesi (in un Paese diverso da quello di residenza) o che abbiano concluso il servizio nell’anno corrente. Non sono ammesse esperienze di durata inferiore a 6 mesi. Per i giovani in Servizio Civile Nazionale italiano all’estero sono ammessi i volontari che, a dicembre 2017, saranno in servizio o che abbiano completato il servizio nell’anno corrente.
  • Volontari del sud
    Obiettivo di questa categoria è riconoscere l’importante contributo che i cittadini dei Paesi del Sud danno ai processi di crescita della società civile del proprio Paese (o di altri), con notevole dedizione personale, a volte correndo importanti rischi. In questo modo, si vuole incidere anche su una narrativa prevalente che dipinge le persone del Sud in uno stato di permanente indigenza e passività, pronti solamente a scappare e rifugiarsi nei Paesi del Nord, ignorando che i primi attori dei cambiamenti che stanno avvenendo nel Sud del Mondo, sono soprattutto gli abitanti e cittadini stessi che noi possiamo coadiuvare, accompagnare, incoraggiare, ma mai sostituire. Per questa categoria, si vuole individuare una figura significativa che si sia distinta in attività di cooperazione e costruzione di valore sociale nel o a favore del proprio Paese.

Saranno accettate le candidature di volontari pervenute ed espresse esclusivamente da un soggetto associativo (non da individui).

Per partecipare al Premio è necessario inviare la candidatura entro il 25 agosto 2017, corredata da un video autoprodotto di presentazione del volontario/a e del progetto, della durata massima di 3 minuti, realizzato con qualsiasi strumento. Alternativamente la candidatura potrà essere corredata anche da una slide show della durata massima di 3 minuti.

I candidati saranno votati attraverso un duplice meccanismo: Voto online e Voto della Giuria. Il vincitore di ciascuna categoria sarà colui/colei che avrà raggiunto il numero di voti più alto da parte del pubblico della rete, sommato al voto ottenuto dai membri della Giuria.
I vincitori delle tre categorie saranno invitati a partecipare all’evento finale di premiazione che si terrà a Roma il 2 dicembre 2017, con l’opportunità di intervenire e portare la loro testimonianza all’interno di palinsesti televisivi e radiofonici, nazionali e locali

Per maggiori informazioni e per scaricare i moduli di adesione, è possibile consultare questo sito web, dedicato all’iniziativa.

Share:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
Potrebbe interesarti

Articoli Correlati

Incontro Speciale sul senso del volontariato

Appuntamento online “Cosa Vuol Dire Essere Volontari?” per riflettere sul significato del volontariato grazie alle testimonianze dai volontari in prima persona, inviati all’estero da Associazione