premio cittadino europeo

Premio del cittadino europeo

Premio del cittadino europeo lanciato dal Parlamento Europeo per ricompensare i migliori risultati delle progettualità messe in campo su territorio europeo

premio cittadino europeo

Ogni anno, il Parlamento europeo lancia il Premio del cittadino europeo per ricompensare i migliori risultati nei seguenti settori:

  • Progetti che promuovono una migliore comprensione reciproca e una più stretta integrazione tra i cittadini degli Stati membri o che facilitano la cooperazione transfrontaliera o transnazionale all’interno dell’Unione europea.
  • Progetti di cooperazione culturale a lungo termine, transfrontaliera o transnazionale che contribuiscono al rafforzamento dello spirito europeo.
  • Progetti legati all’Anno europeo in corso.
  • Progetti che danno espressione concreta ai valori sanciti dalla Carta dei diritti fondamentali dell’Unione europea.

Criteri di ammissibilità

  • Possono partecipare al premio i cittadini di uno Stato membro dell’UE o i cittadini di paesi terzi che risiedono legalmente nel territorio dell’Unione alla data di presentazione della loro candidatura;
  • Saranno presi in considerazione solo i progetti realizzati esclusivamente all’interno degli Stati membri dell’UE o parzialmente all’interno degli Stati membri dell’UE (quando la parte del progetto realizzata all’interno degli Stati membri dell’UE rappresenta più del 50% del bilancio complessivo del progetto);
  • I gruppi, le associazioni e le organizzazioni con personalità giuridica sono ammissibili al premio se sono registrati in uno Stato membro dell’UE alla data di presentazione della loro candidatura.
  • I cittadini, i gruppi di cittadini, le associazioni o le organizzazioni possono candidarsi al Premio del cittadino europeo per i progetti che hanno realizzato o possono nominare un altro cittadino, gruppo, associazione o organizzazione per il Premio del cittadino europeo.
  • I membri del Parlamento europeo hanno il diritto di presentare candidature – una per membro ogni anno.

Poiché quest’anno è l’anno europeo della gioventù, una considerazione speciale sarà data a progetti realizzati da giovani europei o a progetti che si occupano di giovani.

Le candidature possono essere presentate qui entro il 18 aprile 2022 (23:59, ora di Bruxelles).

Per saperne di più leggi qui.

Conosci altre iniziative simili?

Faccelo sapere sulla nostra pagina Facebook!

Vuoi conoscere i premi MEDEA 2022?

Share:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
Potrebbe interesarti

Articoli Correlati

Incontro Speciale sul senso del volontariato

Appuntamento online “Cosa Vuol Dire Essere Volontari?” per riflettere sul significato del volontariato grazie alle testimonianze dai volontari in prima persona, inviati all’estero da Associazione