conscorso people in mind

Concorso di arti grafiche “People in Mind” sul tema della salute mentale

Terza edizione del concorso “People in Mind” che ha l’obiettivo di sensibilizzare sul tema della salute mentale

conscorso people in mind

Il Concorso People In Mind, giunto alla sua terza edizione, ha l’intento di sensibilizzare sul tema della lotta contro lo stigma diffuso nei confronti delle persone che sono affette da disturbi mentali. Per fare questo, il concorso vuole stimolare l’utilizzo dell’arte, una delle forme di espressione troppe volte ugualmente vittima di un forte pregiudizio.

L’iniziativa vuole sensibilizzare sul tema della lotta contro lo stigma nei confronti delle persone che soffrono di disturbi mentali tramite la raccolta e la premiazione di opere artistiche che mettano al centro le persone che vivono con queste patologie e i loro cari, per ricordare che la vita non dovrebbe essere interrotta o influenzata da queste patologie.

Possono partecipare tutte le persone maggiorenni che vivono in Italia, giuridicamente e naturalmente capaci di agire.

Si potrà candidare una sola opera originale ed inedita (cioè mai utilizzata in altre occasioni) appartenente a una delle quattro categorie ammesse al concorso: pittura, disegno, fumetto e fotografia digitale, a patto che sia in linea con i requisiti indicati nel regolamento completo.

Come fare? Compila il form, carica i file previsti per la categoria a cui appartiene la tua opera (o il link alla piattaforma di file sharing), leggi l’informativa privacy e accetta quanto indicato al suo interno e candidati.

La scadenza per la presentazione delle opere è il 10 marzo 2022.

Conosci altre iniziative simili?

Faccelo sapere sulla nostra pagina Facebook!

Eccone una, se vuoi conoscere le borse di studio del Collegio d’Europa!

Share:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
Potrebbe interesarti

Articoli Correlati

Incontro Speciale sul senso del volontariato

Appuntamento online “Cosa Vuol Dire Essere Volontari?” per riflettere sul significato del volontariato grazie alle testimonianze dai volontari in prima persona, inviati all’estero da Associazione