Volontariato Internazionale in Spagna con famiglie a rischio di vulnerabilità sociale

Ago 31 • Europa, Servizio Volontario Europeo, Spagna, SVE in Europa • 2943 Views • Commenti disabilitati su Volontariato Internazionale in Spagna con famiglie a rischio di vulnerabilità sociale

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Dove: Madrid, Spagnamadrid-385104_640
Chi: 1 volontario/a (18-30 anni)
Quando: 1 ottobre 2015 – giugno 2016
Organizzazione ospitante: Fundaciòn Altius Francisco de Vitoria

 

AUCI ricerca 1 volontario/a – con conoscenza della lingua spagnola – da inserire nel progetto SVE della durata di 9 mesi “Yo Cocino Empleo”.

Si tratta di un progetto di volontariato internazionale rivolto a circa 60 famiglie che sono a rischio di vulnerabilità sociale media e grave poiché uno o più membri sono disoccupati. Si tratta di famiglie con bambini minori o madri sole che non hanno appoggi familiari e/o economici per far fronte alle necessità della loro famiglia.

Le 60 famiglie che fanno parte del programma realizzano un percorso che dura 6 mesi durante il quale viene portato avanti un itinerario personalizzato di inserimento lavorativo. Allo stesso tempo, e affinché la persona possa dedicare tutte le sue energie nella ricerca di un impiego, ogni giorno le famiglie ricevono un pasto completo che comprende un primo, un secondo, un contorno, pane e frutta proporzionato al numero di membri dell’unità familiare, e due volte al mese un cesto con articoli da cucinare a casa.

Il/La volontario/a SVE parteciperà in entrambi gli ambiti del progetto, sia quello relativo all’aiuto nella ricerca di un’impiego che quello relativo alla parte logistica e distribuzione degli alimenti.

In particolare, le attività che il/la volontario/a sarà chiamato a svolgere nell’ambito della distribuzione degli alimenti sono le seguenti:

– Accompagnare un membro della Fondazione Altius durante le operazioni di ritiro dei pasti presso gli hotel e ristoranti facenti parte del progetto;
– Preparare presso la sede i contenitori monouso da consegnare alle varie famiglie;
– Accogliere le famiglie presso la sede e consegnare loro i pasti preparati;
– Accompagnare i membri della Fondazione durante le operazioni di raccolta viveri presso il Banco Alimentare di Madrid;
– Collaborare nella preparazione dei pacchi viveri;
– Consegnare i pacchi viveri alle famiglie i giorni stabiliti;
– Realizzare la tracciabilità degli alimenti usando il materiale e seguendo la metodologia creata dalla Fondazione;
– Aiutare nelle operazioni di pulizia della cucina una volta terminato il turno;
– Realizzare un report settimanale con le presenze delle famiglie e chiamare in caso di mancanza e/o assenza;
– Ascoltare le problematiche delle famiglie in difficoltà;
– Seguire le indicazioni ricevute dalla persona responsabile del progetto.

Per quanto riguarda la parte relativa all’impiego, e una volta acquisita una conoscenza della lingua che permetta di svolgere agilmente le funzioni, il volontario dovrà:

– Aiutare nell’elaborazione del curriculum vitae;
– Aiutare nell’elaborazione di una carta di presentazione;
– Tradurre il curriculum in inglese;
– Accompagnare il prospettore durante le visite ad aziende;
– Lavoro amministrativo di creazione di database;
– Ricerca di offerte di lavoro per i candidati;
– Possibilità di poter impartire un corso di informatica applicata alla ricerca di impiego;
– Simulazione di interviste di lavoro via Skype.

È possibile candidarsi inviando una lettera di motivazione + il CV in lingua italiana + documento di identità in corso di validità all’indirizzo mail [email protected] con oggetto “Candidatura Progetto SVE – AUCI – SPAGNA” entro e non oltre l’11 settembre 2015.

Comments are closed.

« »